RSS

field rotation | acoustic tales

09 Mag

field-rotation-acoustic-tales-2011

2011 | fluid audio

acoustic tale 1 (introduction) | acoustic tale 2 | acoustic tale 3 | acoustic tale 4 (with danny norbury) | acoustic tale 5 | acoustic tale 6 | acoustic tale 7 (inspired by franz kafka) | acoustic tale 8 (dedicated to sergei rachmaninoff) | acoustic tale 9 | acoustic tale 10 | acoustic tale 11 (appendix)

Il solo Christoph Berg si cela dietro questa creatura tormentata, discendente di una sofferenza tardo romantica.

Nell’impalpabile spazio dell’ambient si intrecciano clangori elettroacustici e volteggi d’archi, affrescando acquerelli sonori che paiono estratti da una soundtrack cinematografica.

Quest’intima catarsi si compie in malinconiche litanie puntellate da un pianoforte nell’abisso, o in pensieri farraginosi che migrano verso uno sbiadito passato. O ancora in arpe che claudicano su tetri valzer, o in bassi che vibrano tra minacciose nubi.

Il colore è pressoché cupo per quasi tutto il tragitto, salvo rare schiarite che però non riscaldano la gelida brezza invernale che imperversa.

È un lavoro intrigante e dalle gracili emozioni questo Acoustic Tales, in bilico com’è tra i Rachel’s e il Brian Eno di Music For Airports.

marco giarratana | 831

Field Rotationfield rotation

2009 | –

germania

acoustic tales | and tomorrow i will sleep, 2011 | fatalist: the repetition of history, 2013

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 maggio 2013 in Ambient

 

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: